giovedì 3 ottobre 2013

T(r)ip to Isle of Wright

A meno di due mesi dall'inizio della Secondary, Matilde va in gita per una settimana.

All'Isle of Wright (la romana Vectis, conquistata dai nostri avi... ma questo poco importa).

Non mancano le istruzioni della scuola, e non manca questa in particolare con tanto di neretto dove occorre:

The children will stay in single sex rooms. Under NO circumstances are boys allowed in girls room or vice versa and this applies during "down time" as well. Staff will be on hand all times.

La classe di Matilde, come tutte le altre, non è mista: girls con girls, boys con boys.
Down time virgolettato significa?:
"Papi non lo sai!? vuol dire dopo cena quando hai il piagiama!!"

Mi sono venuti in mente i Salesiani e le regole non scritte, che in Italia si seguono quanto quelle scritte.
E comunque noi a undici anni non si andava via sei giorni con la scuola.
O tempora, o mores.

Le due pagine, indirizzate a noi genitori, finiscono così:
I would like to remind you the exemplary behaviour is expected all the time whilst your daughter is on this trip. I want them to have fun, but they must be aware that misbehaviour will be dealt with severely and may culminate in you being asked to collect your daughter from the site at your expense. I am sure you will emphasise the importance of good behaviour.

Gli inglesi raramente usano must. Quindi noi enfatizzeremo i nostri must con Matilde.

La direttrice di Year 7 poi ha lo stesso cognome del primo ministro inglese (che non è la stessa cosa di una circolare firmata Letta).

Io: Se during down time mettessi il piagiama, invece della vestaglia.... che ne dici?
Cristiana: ...(imbecille)

Nessun commento:

Posta un commento