martedì 26 febbraio 2013

L'Ora del Meridiano di Greenwich 04.13, come se non ci fosse un domani

Avere il gatto sul fuoco significa: non ho niente di pronto, i fornelli sono spenti, ci dorme persino il gatto, come spiega Lei qui.
Il mio gatto, la gatta per precisione di genere, dorme ai piedi del letto, quieto lare domestico.

Se l'Italia fosse un paese normale, come l'odiata Germania e la perfida Albione, farebbe di necessità virtù: nessuno ha vinto, allora sediamoci e troviamo un accordo.

Il Parlamento, anzi i Parlamenti, sono appesi, si dice da queste parti, tentando di fare una sintesi dell'incomprensibile o forse dell'incommensurabile.

E nonostante il premio di maggioranza pare nessuno abbia vinto. Si incolpa il Bicamerilasmo Perfetto, la Matita Copiativa, le Promesse da Marinaio, il Maltempo e le Stelle.

Qualcuno ricorda che la democrazia è questa o questo: chi prende anche un mezzo voto in più vince (dipende certo in quale Camera, quella alta o quella bassa) in barba al tanto vituperato - ma anche no - Porcellum.

Poi la sinistra, che - cito, da fb, Eugenio Mastroviti -: si è presentata contro un comico in disarmo votato da gente che urla vaffanculo non si sa a chi e contro un miliardario quasi ottantenne in coma farmacologico, ed è riuscita a pareggiare in casa. 

Abbiamo votato come se non ci fosse un domani.  
Abbiamo scambiato le lucciole, tutti i tipi di lucciole, per lanterne. Ci siamo divertiti nella comunità virtuale, nel paese reale, nel segreto dell'urna. Siamo diventati perfino punk.

E non abbiamo niente di pronto. 

Avanti il prossimo*.
Il fra

*Non è che da questa banda, voluta e votata, possiamo improvvisamente fare uscire lo statuario statista... o magari una donna... 
*bis: Bill Emmott con questo film Girfriend in a coma , grazie a Tomamy Tomrayn
*ter:  e grandissimo Federico Campagna sull'Italia sicilianizzata, da leggere su fb. 

3 commenti:

  1. io sono un italiano all'estero. inside. Sappilo.
    è arrivata la fine del mondo e non ho neanche le valigie pronte

    RispondiElimina
  2. Bel post. Complimenti. Sembra che negli ultimi tempi non si parli d'altro. Ci sentiamo tutti un pò in bilico con questo sistema così incerto e confuso, tra voltagabbana e urlatori disperati. Se ti va, leggi il mio ultimo post a riguardo :)
    Un abbraccio

    http://pensierinviaggioo.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. abbiamo le nostre colpe Fra, e ce le siamo anche dette. Serve entusiasmo, e capacità di offrire una prospettiva e una strategia sensata, in campagna elettorale. In Italia non mi sembra ci siamo riusciti.

    RispondiElimina