domenica 26 agosto 2012

Padstow, surfing bus 556

Quindici miglia in un'ora e mezza, dentro le strade. Dentro sta per dentro, tra due mura di arbusti, siepi, rampicanti e radici.

Attraverso una serie di paesi e frazioni... con Daitan 3 avrei dovuto scatenare le lame potatrici rotanti o il napalm.

Dal bus mercedes verdone vagamente sudamericano scendiamo sull'orlo di una crisi di nervi per il lungo viaggio e altre intemperie, ma consiglio la prova, per il folle tragitto, per l'arrivo in spiaggie da mare d'inverno (Mawgan Porth, Bedruthan Steps, Costantine Bay) e per la varia umanità di surfisti, camminatori e cani gentleman.

L'arrivo si trova alla vecchia stazione, ma appena si tocca terra in un ampio e anonimo parcheggio, sulla destra un hangar blu e sulla sinistra verso il paese ci si imbatte nel primo dei quattro ristoranti di Rick Stein.

Agli amanti del pesce - e non solo a giudicare dalla folla - la sequenza pescheria, take away e negozio di alimentari farà venire l'acquolina... come spendere subito e ancor prima di entrare in paese.

Padstow pare la prova provata di una fortunata conversione o evoluzione da un villaggio di pescatori a un'attrazione turistica e culinaria.

Il mare o l'oceano (l'equivoco in Cornovaglia rimane) sta lì per quello che è e non per quello che rappresenta. E a Pastow il mare è un porto chiuso da una barriera che evita la secca della marea, che invece investe tutto il golfo, precisamente l'ansa del fiume Camel.

Il River Camel infatti taglia la costa aprendo un fiordo gentile e nelle ore di bassa marea mette in scena lo spettacolo di rive di sabbia,  di coste erbose che le sovrastano, e il golfo chiazzato di fugaci arenili con barche in secca.

Padstow e i suoi abitanti non invadono questo paesaggio, lo attraversano, vi camminano sopra, ma sembrano vivere indipendentemente da esso: a parte Stein si trovano negozi di dolci (i zuccherosissimi fudge), di abbigliamento, pub e mercerie varie e vie frequentatissime di turisti che al porto sembrano dare le spalle.

Che piova poco importa, una passeggiata si può sempre fare: il mare si sposta ogni giorno, ma non si muove.

da una collina sopra Padstow (a destra) la bassa marea

Nessun commento:

Posta un commento