martedì 26 giugno 2012

L'Ora del Meridiano di Greenwich 21.12

E la chiamano estate, per il tempo che passa, per le pubblicità esotiche e per i saldi di fine stagione a inizio stagione.
Intanto passo molto tempo sui mezzi pubblici in compagnia di ascelle, fianchi, schiene, corpi che reagiscono alla calura, alla pioggia e all'aria condizionata. 

All'altezza di Baker Street lo scompartimento si svuota, vanno tutti al museo delle cere? Vado oltre, ho ancora tre fermate, più o meno, cinque sei pagine del libro.

Intanto Transport of London distribuisce un fascicolo con le istruzione sulle vie alternative da seguire in tempo di Olimpiadi. Non sono ancora riuscito a beccarne uno (di fascicolo) e una (di via alternativa): sono in mezzo a troppa gente e per afferrarne una copia dalle mani del povero addetto scompaginerei il flusso di gente che ordinatamente ma implacabilmente infila le scale mobili e i corridoi della metropolitana. 

I flussi sono importanti, l'andamento dei mercati di più, Kindle non sta ancora prendendo il sopravvento sui libri, ma quasi. Guardare le persone, certo senza esagerare con l' esoftalmo, aiuta a farsi una qualche idea sulle coincidenze: oggi di fronte a me una ragazza ha tirato fuori il mio stesso libro, avrei voluto abbracciarla, ma mi avrebbero arrestato (please report anything suspicious to a member of staff).

Leggo fino alla sala d'aspetto del dentista. Il mio dentista è logorroico. 
In un quarto d'ora di visita mi cantilena in continuazione le istruzione come se ripetesse a memoria un bugiardino prima dell'esame di medicina, oltretutto pronuncia il mo cognome storpiandolo. 
Mi ha rifilato una specie di calco gommoso da mettere in bocca, una guaina da indossare o calzare  sull'arcata superiore dei denti. 

Dice che sono bruxista, digrigno i denti. Il settanta per cento delle persone affette guarisce se per almeno un anno si infila l'impronta in bocca. Per non so quale percentuale le cause del bruxismo sono stress e depressione.
Mi chiede: "Sei stressato?"
"No"
"Sei depresso?"
"No"
Al "sei depresso" mi sono trattenuto dal compiere un azione razzista.
Il depresso a una domanda del genere si deprime ancora di più, il non depresso manda a quel paese e se è un non depresso razzista al paese d'origine. 
Per un attimo infatti volevo mostrargli qualche effetto collaterale del mio bruxismo, ma la plasticazza in bocca ha fatto da diversivo.  Non so quanto mi va di passarci la nottata... oltretutto parlo come Jacopo a tre anni, quindi non parlo. 

Ma scrivo. Per esempio stamattina un servizio della BBC su un gruppo di tifosi italiani a Bristol è andato in onda con le musiche del Padrino di sottofondo... abbiamo vinto ai rigori non a suon di mitragliate! Dura da digerire, ma con un po' di umorismo anglosassone, cara Albione, l'incazzatura può rigorosamente passare.

E passerà pure l'estate, qui sotto le palme di New Cross Gate, a sorseggiare gaspacho. Poco anglosassone lo so, ma altamente nutritivo.

Come Carmen Maura in Donne sull'orlo di una crisi di nervi, che seduta sul divano dice al poliziotto che cosa c'è nel gazpacho.
Tre grossi pomodori maturi senza semi e buccia, un cetriolo, un peperone verde, una fetta di pane bianco né fresco né raffermo, mezza cipolla rossa, uno spicchio d'aglio, sale, pepe, magari anche peperoncino, pizzichi come pizzicotti, un cucchiaio abbondante di olio, uno meno abbondate di aceto*. Passare al mixer, lasciare in frigo per almeno un'ora, poi bere...

Insomma vi aspetto, con la giusta retorica di chi dà il benvenuto a chi non si incontra da tanto tempo. Io sono cambiato un poco, non tanto, ma quanto basta.E voi?
E' bello cambiare e forse fa anche bene alla pelle. 

Un augurio per l'estate, come il primo sorso di una birra, un negroni sbagliato con la persona giusta, una spaghettata a mezzanotte meno un quarto, disfarsi di cose rotte e pure di chi rompe e mai paga, essere leggeri mangiando anche pesante... e via così.
Tanto le novità arrivano sempre.  
Il fra
*in quello di Carmen Maura  c'è pure del sonnifero. 

2 commenti:

  1. CIAO...Anche io digrigno i denti, ma non sempre sempre, a volte si e a volte no, delle settimane si e delle intere settimane no...
    ...ma non metterò l'apparecchio...
    Si Fra, passerà questa estate con la chill-out sulla spiaggia e i Sigur Ros in montagna...
    :)
    Un abbraccio a tutti...
    simoannapetra

    RispondiElimina
  2. ciao simo
    bello sapere che digrigni anche tu, siamo digrignatori ma gente buona...
    buon chill out!
    un abbraccio a tutti e a presto
    il fra

    RispondiElimina