mercoledì 22 giugno 2011

Dieci luoghi per bambini posson bastare

Le dieci mete londinesi che seguono sono state approvate non solo da Matilde e Jacopo, ma anche da noi.
Dicesi approvato quel posto per bambini dove i genitori sono liberi di cazzeggiare e di litigare, mentre i bimbi si divertono e solo ogni tanto ti fanno partecipe del loro divertimento.
Dicesi altresì approvato quel posto per bambini dove i figli si stancano e i genitori no, dove il tempo trascorre tra la soddisfazione generale, ciascuno secondo il proprio gusto.

Offriamo questo elenco a chi viene ospite con prole o anche senza a Troutbeck House o a Londra più in generale, in quanto adatto anche per chi adulto intende retrocedere di qualche decade oppure osservare il divertimento altrui, come fosse il proprio.

Si ricorda che l'ingresso o la visita ai seguenti posta è assolutamente gratuita, fatte salve le offerte libere, i ristoranti e i caffè...

1 Diana Memorial Adventure Playground: dove si può lasciare i bambini scorazzare liberi tra navi pirata e sentieri nascosti, mentre si gode un caffè al sole, a cui abbinare la passeggiata in Hyde Park fino a raggiungere la Diana Memorial Fountain (nei mesi caldi un cambio vestiti è necessario, perché sarà impossibile trattenere i bambini fuori dall'acqua!). Annunciare una cosa per volta per evitare il "chi preferisce che cosa".

2. City Farms, descritte qui. Piacciono ai bambini (soprattutto a quelli amanti degli animali) in alcuni poi i caffè e ristoranti sono particolarmente buoni. Evitare tacchi alti, la puzza sotto il naso e commenti da schizzinosi... la visita serve ai bambini per ricordare che gli animali non esistono solo nelle favole. Quelle in cui andiamo noi sono Hackney, Spitalfield e Surrey Docks ma ce ne sono molte altre...

3. Science Museum. Si si, tutte le guide lo consigliano...ma il nostro suggerimento (soprattutto se non avete una giornata intera da dedicarci) è di andare direttamente al Launchpad al terzo piano. Per il pranzo evitare le cafeterie del Science, ma puntare a quella del V&A a pochi passi di distanza.

4. Crystal Palace, due parole qui . Il modo più veloce per arrivarci: con la Overground da Canada Water. Il modo migliore per goderselo: col cesto da picnic. Ricordarsi che mentre i bambini divorano il cibo voi potete gustarlo, quindi fate la cosa in due tempi, riservate il secondo (tempo) a voi stessi medesimi mentre i figli sono al playground (ispirato ai dinosauri) che smaltiscono le calorie.
Poi chiedendo ai figli il permesso, recarsi a prendere un caffè all'interno del parco, dalla cafeteria si possono scorgere i pargoli e con lo zucchero si scoglie pure l'ansia, tipica del genitore (mediterraneo).

5. Southbank. Meta del sabato pomeriggio, quando la banchina del Tamigi tra il Westminster Bridge e il London Bridge si popola di attori, giocolieri, danzatori e musicisti, bancarelle e tanta tanta gente che passeggia. Sul percorso si incontrano il London Eye, la Hayward Gallery, la Tate Modern, il Shakespeare Globe, Borough Market e molto altro. Per tutti i gusti, ma serve carattere nel bilanciarli e nell'accontentare.

6. Greenwich Park e tutto quello che contiene. L'ideale è entrare dal lato di Blackheat, passeggiare lungo la Avenue principale fino ad arrivare al Royal Observatory da cui si gode di una vista stupenda su Londra. Al Royal Observatory nasce e passa il Meridiano di Greenwich . Scendendo verso il Greenwich village - magari dopo ad un picnic nel parco - si può anche visitare il National Maritime Museum che accoglie la storia della nautica inglese, dai galeoni alle barche a vela più moderne.

7. Museum of London nelle due versioni, quello nella City che racconta la storia di Londra dalle origini ai giorni nostri - ed ha un cafè ed uno store che varrebbero la visita anche da soli - e quello ai Docklands che si trova peraltro in un vecchio e bellissimo edificio della Londra portuale tra i canali e grattacieli del Canary Wharf. In entrambi le collezioni sono allestite superbamente, con ricostruzioni a scala reale di antiche strade, di case d'epoca e di attività commerciali.

8. Holland Park Adventure Playground. Un parco giochi e avventura degno dei bambini più agili e intraprendenti. Da abbinare ad una più classica visita del parco in cui coesistono giardini minimal zen e aree boschive da caccia alla volpe. Altrimenti, se avete un cognato come il mio (regge tre figli suoi e due miei) o un ottimo babysitter, sedersi su una panchina, dedicandovi alla lettura.

9. Hampstead Heath. Sensazione da countryside inglese, per veder volare gli aquiloni - e con loro i proprietari... - per fare il bagno nei laghetti, per ammirare i cigni della Regina, e magari poi godersi un Sunday Lunch al pub vicino al parco.

10. Natural History Museum. Ma solo se i bambini hanno una passione per il Tirex e cugini... da visitare in settimana o prestissimo la mattina, altrimenti le code.... lunghissime!

Giustifica

Nessun commento:

Posta un commento