domenica 2 gennaio 2011

N° 05: Victoria and Albert Museum Cafeteria

Non possiamo che insistere con i Musei e la combinazione mostra/collezione bookshop cafeteria: decisiva quando ti accorgi che puoi passare la giornata in un museo deliziato non solo dalle opere e dal modo in cui sono esposte, ma anche dal fatto che puoi mangiare bene e comprare quello che vuoi.
E non pagare il biglietto è un incentivo per dare fondo al portafoglio con il superfluo piacere dell'acquisto compulsivo.

Il Victorian and Albert Museum, per gli amici V&A, è archittetonicamente un museo interessante, al punto che forse la scatola è più bella del contenuto, ma si impone con discrezione: l'eleganza della confezione invoglia alla passeggiata tra le sale.

E poi, esausti magari dell'ecclettismo delle collezioni, quasi involontariamente ci si imbatte nella cafeteria e nelle sue tre sale (in foto)... metto i puntini: della cosa ho già scritto qui e sempre qui porto gli amici.

La bellezza è meno appagante se si contempla da soli.

Nessun commento:

Posta un commento