mercoledì 2 giugno 2010

Tinkerbell e il controspionaggio

-Buonasera, è il Battersea Dog Home che parla, se non arrechiamo troppo disturbo vorremmo sapere le condizioni fisiche di Tinkerbell e se il processo di inserimento sta procedendo bene
-Prego?!!
-Buonasera, è il Battersea Dog Home che parla, se non arrechiamo troppo disturbo vorremmo sapere le condizioni fisiche di Tinkerbell e se il processo di inserimento sta procedendo bene
-Vuole sapere come sta Tinkerbell?
-Si gentilmente sì
-Direi che sta bene, bene direi sì...
-Come si trova con lei e con la sua famiglia?
-Bene, bene...
-Si comporta bene Tinkerbell?
-Sì, sì...
-Mangia regolarmente?
-Mah sì
-Con la toilette va bene, va regolarmente?
-Sì direi di sì.
-L'avete già fatta uscire?
-Sì, non tanto, ma adesso un po' di più...
-Non esiti a contattarci per qualsiasi problema che riguardi Tinkerbell. La Dog Home è sempre a disposizione. Grazie e arrivederci

Probabilmente i saluti sono per la gatta, che -sospetto io- telefona regolarmente al centro per riferire non solo il suo-di-lei-medesima stato di salute, ma temo anche i cazzi nostri.
Tinkerbell è una spia britannica, considerato che ha un microchip nella testa, probabilmente è un quadrupede bionico, visto i salti che fa... uscirà a fumare con la Pol e mordicchierà di notte le cosce di Andrea.
L'unico che se ne fotte è Giacopou, che infatti tormenta Tinkerbell tutte le volte che la vede e dovunque la vede... insomma fa controspionaggio.

Nessun commento:

Posta un commento