domenica 27 giugno 2010

Diciassette per due

Scendo in boxer, sono le sette e mezza del mattino:

Cri, in vestaglietta nera succinta tipo Valentina di Crepax:
-Cosa fai così?! vatti a vestire!
-Eh?! ma sono vestito!
-No! sei nudo!
-Ma figurati e perchè poi?!
-C'è una diciassettenne in casa e tu per lei sei un quarantenne!

Silenzio.
Salgo le scale e mi metto un jeans poco più lungo del boxer e una maglietta viola.

Riscendo per il secondo round.

Cri: -Se per te tu e lei siete praticamente coetanei, per lei tu potresti essere suo nonno! anzi, tra lei e te c'è la stessa differenza di anni che c'è tra me e mio padre.

Requiescat in pace amen.

Nessun commento:

Posta un commento