mercoledì 5 maggio 2010

Il glicine di Broadway ed il mercato

E così faccio ancora il mercato, quasi un passatempo e quasi un divertimento... a parte il mal di schiena, a parte le levatacce, a parte il freddo e a parte il weekend lungo che avrei voluto passare a far shopping. Comunque siccome me la sono cercata è troppo tardi per lamentarsi, in fondo il mercato mi piace.

Si va a Broadway, nel Cotswold. Al mattino alle sei diluvia, il tempo migliora in giornata, ma è nuvoloso tutto il giorno; montiamo il mercato sotto la pioggia, stendiamo dei teli di plastica sul prato per non rovinare l'erba, siamo nervosi e infreddoliti.
Cerchiamo un caffè e siamo i primi clienti, io e Mirno ci compriamo delle paste, poi inizia il mercato: la gente non ha voglia di spendere... io sì: mi compro un paio di scarpe e delle marmellate ai fichi e zenzero e alle ciliege nere, poi miele allo zenzero e una mostarda al sidro e al miele.
Faccio acquisti per dare un senso alla giornata: troppa fatica e una sensazione di disagio da combattere con il profilo tagliente della carta di credito.

Broadway è un paese con le case di pietra, color sabbia, forse un po' troppo elegante per i miei gusti, ma di indubbio fascino; la gente mi sta un po' antipatica ed il cartello di un negozio che vende prodotti italiani mi mette di malumore:
"Oggi siamo chiusi. Non abbiamo niente a che vedere con il mercato che si tiene oggi qui sul prato. Ci scusiamo con la clientela. Riapriremo regolarmente da domani".
Penso che razza di stronzo!, anche perchè scopro che il giorno prima il tipo ha organizzato un Italian food festival, proprio davanti al suo negozio, cioè dove siamo noi ora.

A sfidare gli anni, le temperature e la pietra delle case uno splendido glicine, che s'arrovella coriaceo sulla facciata di una casa, alcuni grappoli in fiore, altri ancora chiusi... sopravviverà a noi, ai mercati, anche al negoziante stronzo ed al suo inutile livore.

2 commenti:

  1. tra questo luogo (ho visto il glicine, anch'io ho un glicine, ma..questo!)e l'abbey..mi viene voglia di prendere l'aereo! Qui fa freddo, è umido, ma i paesaggi sono famigliari, lì invece! So però che siete full con le prenotazioni per il momento e poi........assssssssssssssssssssssspetto che abbiate la bentley! Pupi

    RispondiElimina
  2. ti mando una foto ora boggio...
    guardati la mail
    fra

    RispondiElimina