martedì 16 marzo 2010

Ricetta


Incontro una mamma all'asilo, io ho la divisa da cuoco, lei quella da mamma, ci salutiamo e:
"ah tu sei il nuovo cuoco?"
"eh sì..."
"di dove sei? sembri tedesco..."
"come?!"
"sei tedesco?"
"no veramente sono italiano"
"ah ecco perchè la pizza qui è così buona!!!"
Frastornato rientro in cucina. Lei è anche una bella mamma inglese ed è stata gentile, ma non sa che la ricetta della pizza all'asilo di Oak Hill è la seguente (carta e penna prego):

Ingredienti per cinquanta bambini:
-base di pizza surgelata, circa quindici
-purè di pomodoro, un litro circa
-cheddar (introvabile in italia -per fortuna!- immaginatevi un emmenthal) grattuggiato, trecento grammi circa
-spezie "mix mediterraneo" quanto basta.

Preparazione:
Togliere dalla plastica le basi di pizza, non serve scongelare; scucchiaiare il purè di pomodoro sulla base di pizza dopo averlo diluito con un po' di acqua calda, infine aggiungere il cheddar e una spolverata del mix mediterraneo. Mettere al forno senza troppa cura di tempi e temperature, aprire il forno ogni tanto e cercare di capire quando il prodotto è pronto... tagliare poi in otto parti e servire alla truppa di infanti.

Il mio personale tocco consiste nel fatto che non mi sono ancora incazzato. Dati i complimenti infatti, rinuncerò a incazzarmi.
Niente comunque in confronto al famigerato toast con i fagioli e cheddar...

L'immagine è il logo dell'asilo.

Nessun commento:

Posta un commento