mercoledì 17 febbraio 2010

Pronto, parlo con Francesco?


Sono Antonella del Ristorante il Piccolo)....".
Io sono nel mio asilo e sto togliendo dal forno le "Meat and Potato Pasty", delle veschiche di carne e patata che ovviamente di lì a poco i bambini e le insegnanti divoreranno... non potrei rispondere al cellulare, ma sono nella mia cucina e faccio un po' come voglio.
Non riconosco il numero e comunque la telefonata non viene da Londra, la tipa però mi conosce e fissiamo un appuntamento per mercoledì diciassette marzo alle dieci; le chiedo di mandarmi conferma e dettagli del colloquio, da tenersi con due i direttori italiani del ristorante.
Ostento sicurezza ma non mi ricordo un cazzo, comunque ci accordiamo per quella data.

Per ora nessuna mail, ma su internet rintraccio la telefonata: arriva da un fantomatico, "The Restaurant Bar & Grill" (non il Piccolo!!!), ad Harrogate, ovvero nel nord dell'Inghilterra, vicino a Leeds, a duecentoquindicimiglia da Troutbeck Road in quattro ore e sei minuti di auto (che non ho). Qualcosa non va, considerato che oggi per andare a lavorare percorro a piedi 0,6 miglia in dodici minuti di puro relax. Vedremo come va a finire, intanto nella foto il ristorante in puro stile del Fra!

p.s.: sto scrivendo mentre la Pol (la nonna falegname, come dice Mati) e Cristiana stanno guardando un dvd sdraiate sul mio (e di Cristiana) letto... se nel letto ci stessi anche io, secondo voi si tratterebbe di famiglia allargata?

Nessun commento:

Posta un commento