giovedì 29 ottobre 2009

Fuga a Brick Lane

Erano anni che bramavo di imbattermi in una personale di Sophie Calle!
Sabato, finalmente, sono riuscita a ritagliarmi un paio d'ore per una fuga a Brick Lane dopo una very english breakfast (ebbene si, bacon, salsiccia, uova, funghi, fagioli il tutto su un letto di pane e burro..davanti alla pol semi-inorridita col suo espresso+brioche) al Deptford Market.
Prima tappa della giornata: un seminario sulle pratiche artistiche rivolte al sociale moderato da Bill McAllister (una vecchia conoscenza della fondazione) nell'ambito del This is not a Gateway Festival (e che p.... direte voi...). Seconda tappa: il supermercato bangladeshi di Brik Lane (dove ho acquistato il Tandoori per la Giusy e dei bellissimi cucchiaini molto apprezzati dal fra). Terza ed ultima tappa: la mostra di Sophie Calle alla Whitechapel...una bella antologica dei suoi lavori, a partire dagli anni '80 fino a Prenez soin de vous che era stato presentato alla Biennale di Venezia del 2007. Una mostra che ti riconciglia con il prossimo, con lo sconosciuto che incroci tutti i giorni sulla tua strada, con la città e l'anonimato dello spazio pubblico. Una mostra che ti fa star bene, soprattutto le donne...

martedì 27 ottobre 2009

100 esimo post!

Non avevo molta voglia di scrivere questa sera...ma quando ho visto che sarebbe stato il centesimo post non ho resistito! Il fra è fuori (al pub) con Alberto, un suo già-ex collega di lavoro che siccome è di Faenza è immediatamente balzato in testa alla lista dei contatti locali.
I bimbi sono a letto, e la pol - che è venuta ad aiutarci per un rush pre elettricista - anche. In effetti ci siamo deliberatamente annientati con una cena succulenta a base di zuppa porri-lenticchie e curcuma, arrosto con patate (entrambi opere del fra) e very chocholate cake (una delizia pesante come un macigno acquistata dalla pol che al secondo cucchiaino jacopo ha detto basta).
E io? beh, a parte quando la mati mi chede come va al liceo (triplo infatti!!!????!!!) passo le giornate ad organizzare i lavori, leggere testi sulle politiche culturali inglesi e a cercare di mettere insieme 3000 parole per il primo essay! Il che è una specie di tragedia, essendo non solo il primo essay del master, ma anche il primo della mia vita.

sabato 24 ottobre 2009

Visite 3, Borough Market e la Pop Art


Francesco faceva l'università col fra a Milano, poi, un giorno, dopo la laurea, è partito per gli States...dove ancora vive e insegna microeconomia. Da allora ci siamo incontrati a Tucson, Roma, Biella...e Londra, dove in realtà lui e Kristin sono stati coercizzati al babysitteraggio... Sabato però ci siamo rifatti con una bella giornata very london: colazione, bus per London Bridge e visita al Borough Market, il mercato del cibo più famoso della capitale dove si trovano specialità culinarie locali e internazionali per soddisfare ogni brama...Dopo due ore di assaggi e acquisti pensando alla cena siamo poi andati alla Tate: collezione, mostra sulla pop art (Pop Life: Art in a Material World) e quella su Baldessari (Pure Beauty). Ne vale SEMPRE la pena.

giovedì 22 ottobre 2009

Aggiornamento lavori Troutbeck Road

I lavori sono fermi! Dobbiamo rifare l'impianto elettrico...
Abbiamo chiesto quattro preventivi e alla fine abbiamo preso accordi con Mr. Brown che inizierà a ribaltare muri e pavimenti lunedì 2 novembre. Il budget che avevamo stanziato per il supermegalettoabaldacchino bramato dal fra sarà consumato da cavi, prese e interruttori...

Deptford High Street Market

Sono un bargain hunter, questo si sa, ma devo dire che il mercato che ogni mercoledì e sabato c'è lungo la Deptford High Street, a cinque minuti a piedi da Troutbeck Road, è non solo un vibrante melting pot di persone ma trovi quasi di tutto: carne di vari tagli, pesce fresco e verdure, cibo esotico, vestiti trendy e meno trendy, gioielli, borse e semplice oggettistica per la casa. Basta poi svoltare per Douglas Way, all'angolo c'è uno stall (banchetto) che vende riviste di attualità arredamento e arte (credo rubate o in qualche modo riciclate a 0,80p each), un fiorista a buon mercato, e poi, tra gli altri stall, una specie di disordinatissimo bookshop, nel senso che è tutto accatastato alla rinfusa... ho trovato una vecchia edizione del Don Camillo di Guareschi in inglese, una vecchia edizione di Agatha Cristhie etc.. a 40p l'uno... un orgasmo per me, mi sono poi comprato delle verdure e del tandoori, un'adattatore... pioveva ma l'atmosfera era molto... molto non so che, ma da starci bene...(fra)

lunedì 19 ottobre 2009

Council Tax e Visite 2

Giovedì siamo andati al Lewisham Council (il nostro municipio) per chiedere la riduzione della Council Tax (la tassa locale che si paga in base alla casa e comprende tutti i servizi municipali, scuole, rifiuti, ambulanza, polizia, strade, una sorta di ici insomma) in quanto studente full time. Tempo di attesa: 10 minuti; documenti presentati: 1 (l'iscrizione universitaria); documenti firmati: 0; esito della domanda: immediato (sconto del 25%!!). Adesso capisco cos'è la burocrazia italiana....
Anyway, al ritorno abbiamo trovato un'altra graditissima sorpresa ad attenderci: davanti a casa, appoggiata al muretto dei vicini, c'era la Fra Foss!!!!

Piumino, sintetico o naturale?


C'è qualcuno che se ne intende di piumini da letto? Per i bambini è meglio sintetico o naturale? Piume d'oca o d'anatra? Le offerte partono da 3,99£ fino a 120£... come si fa a scegliere...?????
Considerato poi che li devo prendere online, insomma senza vedere o toccare. HELP

Visite, 1

Siccome non sono l'unica London victim, ma ce n'è almeno un'altra in giro che non riesce stare lontana dal Big Ben, devo, come minimo, dedicarle un post! Io e Valeria ci siamo conosciute qui a Londra 11 anni fa, a casa di Pino...e un sabato, insieme ad altre due amiche di Roma, ci siamo letteralmente travestite da Febbre del Sabato Sera e abbiamo passato tutta la serata a salire e scendere dai bus e a ridere come matte...
Sabato scorso è venuta a trovarci, col suo compagno (ciao Claudio!) e i suoi due figli, Ettore e Dorina...In attesa che anche loro si trasferiscano a Londra...

domenica 11 ottobre 2009

Sunday Morning...

Oggi siamo stati a Brick Lane, il famoso street market dell'East London, dove io ho trovato una bicicletta (purtroppo probabilmente rubata...come la ruberanno a me tra qualche mese...e dovrò tornare a Brick Lane per ricomperarla) a 30£. Finalmente un po' di indipendenza nella logistica - non ne potevo più di aspettare bus per ogni minima commissione!!!
Domani comincia la nostra quarta settimana in Troutbeck Road. Matilde, fortunatamente, è felice e soddisfatta della sua scuola. Ancora non riesce a comunicare verbalmente coi compagni, ma non sembra farsene un problema per il momento. La scuola comincia alle 9 e finisce alle 3,30, mentre l'asilo di Jacopo termina alle 12.45. Lui è un po' meno felice di andare...ma ha già un'amica, olivia, oltre alla maestra che (a detta del fra ma condivido) è una gran...gnocca...

La creazione del caminetto #2


...e dopo.

La distruzione del caminetto #1


Prima...

giovedì 8 ottobre 2009

Terzo giorno...


Eppure lui avrebbe dovuto ricordarsi cosa significa ristrutturare...
Certo il suo apporto è stato fondamentale. Abbiamo affittato una floor sander e abbiamo cominciato a levigare i pavimenti della camera dei bambini e della sala davanti. Un lavoraccio...considerati anche i momenti di crisi, quando la floor sander si è inceppata (almeno 4 vv) e siamo dovuti andare al negozio a prendere le viti nuove, quando non sapevamo se e come riempire i buchi tra una doga e l'altra etc... La pol e il manu lavorano, io passo le giornate sui mezzi per recuperare attrezzi, vernici e prodotti vari.

E poi è arrivato il manu

Primo giorno...

mercoledì 7 ottobre 2009

Un fra così non l'avevate mai visto...

Accccccccccccc.........
Mi sono dimenticata un piccolo particolare....il lavoro del fra! Allora, il giorno che è atterrato a Londra, il fra va a fare un colloquio di lavoro...e il giorno dopo comincia! Insomma, neanche il tempo di farsi venire delle ansie (chi lo conosce sa cosa intendo...). Lavora per una piccola azienda commerciale: importano e rivendono prodotti italiani, salumi, formaggi, cioccolata etc...
Un week end ogni due sono in trasferta, e il fra si sta visitando tutti i countryside dell'Inghilterra, suscitando le invidie mie e non solo....!

martedì 6 ottobre 2009

Arriva Jason

Chissà perchè associo la scuola ai bambini malati...e nel pomeriggio trascino tutti alla Surgery per l'iscrizione al servizio sanitario che avviene in pochi minuti.
Mentre torniamo incrociamo Jason, che come sempre atterra dopo 15 ore di volo e 6 di fuso orario mentre ha l'aria di uno che è appena stato a cena fuori...Insomma, al momento abbiamo due ospiti, per fortuna la casa è grande...anche se non ci sono i letti per tutti ancora!
Cogliamo l'occasione (con grande sforzo...) e compriamo una super torta multistrato per festeggiare il primo giorno di scuola di Matilde! D'altronde la pol non riesce a stare lontana da Saynsbury's...e ogni occasione è buona...

Matilde a scuola!

E' Lunedì. Matilde è un po' nervosa...e la strada tra casa e la scuola (5 minuti a piedi) è un tormento.
Arriviamo e la segretaria ci fa vedere la classe e il posto nel cortile dove, tutte le mattine al suono della campanella, i bambini devono mettersi in fila per classe ed aspettare che la maestra (o maestro nel nostro caso, Mr Nought) venga a raccoglierli. Gli occhi della mati si fanno sempre più lucidi. Per fortuna nel cortile ci sono dei giochi e lei comincia ad arrampicarsi su di una struttura di ferro...comincia a prendere confidenza con il posto a modo suo. Il maestro arriva, e i bambini vanno.
Alle 3.30 ci precipitiamo fuori dalla scuola e attendiamo con ansia il verdetto...
Matilde esce, tranquilla, per mano a una biondina, La giornata è andata bene!!

domenica 4 ottobre 2009

...

...

...

Cominciano i lavori

Sabato ho portato la mati al parco per la prima volta. Da allora ci siamo andati praticamente tutti i giorni.
E' arrivata anche la pol, a darci man forte con i lavori in casa...decidiamo di iniziare dalla stanza dei bambini. Prima cosa da fare: togliere la moquette (a questo ci pensa il fra), intanto la pol comincia a togliere la tappezzeria.

Back again!

Si, lo so, eravate preoccupati. Da quasi tre settimane nessuna notizia...
Purtroppo non avevamo Internet a casa e mi risultava un po' difficile inserire dei post in università.
Ma da oggi siamo ricollegati con il mondo, via telefono e via adsl!
E comunque il mese di settembre è stato piuttosto impegnativo...
Praticamente a distanza di 3 giorni ci hanno dato le chiavi della casa, io ho iniziato il master e la mati la scuola. Insomma, tempo per caz.......... poco, niente.
Abbiamo aperto la porta di casa nostra giovedì 17 alle ore 17, appoggiato le valigie a terra, fatto un rapido giro di perlustrazione per accorgerci che non c'era nemmeno un letto. Per fortuna qui vicino c'è un grande negozio di letti e materassi...e alle 18.30 ce ne siamo portati a casa (letteralmente) uno.
Venerdì il fra andava a lavorare, e io all'università tutto il giorno. Non abbiamo neanche avuto tempo di disfare una borsa fino alla domenica.