giovedì 25 giugno 2009

Cercare Casa #11 - Un pittore a Camberwell

Ho appuntamento alle 11 con un agente a Canada Water. Continua la peregrinazione attraverso zone di Londra di cui non conoscevo neanche l'esistenza...
Ma perchè le case sui siti delle agenzie sembrano belle e poi nella realtà sono...mmmhhh...terrificanti?
Forse che a Londra bisogna avere un master in photoshop per lavorare in un'agenzia immobiliare? O magari le nostre aspettative sono sempre troppo alte? Cosa deve avere una casa per catturarti? per convincerti ad entrarne in possesso? In fondo tutto si basa su delle sensazioni, immediate, visto che qui se vai a vedere una proprietà per la seconda volta praticamente ti considerano già impegnato. (Ci sono degli annunci che "consigliano" di vedere la proprietà dal vero...vuol dire che c'è chi compera sulla carta???).
Anyway, oggi ho scoperto un'altra delizia di questa città, l'East Street Market, niente di chic...ma uno di quei posti in cui si trova di tutto a dei prezzi bassissimi. E in cui si possono mangiare cose ben strane, ma appetitose e appaganti per chi osa...
Alle 6 vado a vedere un piccolo cottage nel cuore di Camberwell. Entro e, dopo i primi minuti di imbarazzo in cui il proprietario congeda altri "interessati" (con cui ci si scambia occhiate del tipo...vediamo chi corre prima in agenzia domani mattina!), capisco che si tratta della casa di un artista. E qui mi gioco la mia carta...e si comincia a parlare, bere thè, ascoltare uno dei tre figli che suona la tromba, cercare su Internet le scuole migliori...

Nessun commento:

Posta un commento