mercoledì 29 aprile 2009

La interview

Qualche settimana fa ricevo una mail dalla London City University in cui mi fissano una data per la interview per l'ammissione al master.
Alla fine concordiamo per incontrarci venerdì mattina alle 8 (!). Beh, mi dico, un po' prestino...ma va bene, così non mi impegna tutta la giornata. E poi, tutto sommato, mi piace l'idea di andare in giro per Londra al mattino presto (cosa che ovviamente non faccio mai...).
Non so perchè ma all'incontro vado tranquilla, senza quasi chiedermi che cosa accadrà, senza quella solita ansia da prestazione che prende allo stomaco...arrivo all'Università alle 8 meno dieci, praticamente è deserta. Mi siedo e aspetto che qualcuno arrivi.
Finalmente alle 8 in punto arriva la persona dell'appuntamento (cioè uno dei professori del master) e la interview inizia. Il tutto è rilassato, informale. Lei ha davanti la mia application e mi dice che la chiamano interview...ma che sarà giusto uno scambio di informazioni, che sicuramente anche io ho molte domande da fare etc.... Bene, mi rilasso ulteriormente e sorrido...e la interview ha inizio. "Che cosa pensa lei delle attuali politiche culturali del governo italiano?"...INFATTI!!!! ma non doveva essere just an exchange of information??? seconda domanda "Quali sono secondo lei le sfide del management oggi?" quasi mi si ribalta la sedia. Queste non sono domande da farsi alle 8 del mattino!! triplo INFATTI!!!

Nessun commento:

Posta un commento